Journey in Italy, Il Format e i protagonisti

Journey in Italy, Format

Journey in Italy è organizzato in forma di simposio, nella tradizione greca e romana, che prevedeva conversazioni di interesse comune intrecciate a tavola. Ambasciatori, rappresentanti delle Nazioni Unite, consoli, imprenditori, accademici e chef degustano e dialogano di cibo, salute, stile di vita, sostenibilità, design, beneficienza.

Ossia dei beni materiali e immateriali che concorrono a migliorare la vita delle persone. Un think tank no profit dedicato allo studio, alla sensibilizzazione e alla promozione delle connessioni tra il resto del mondo e la cultura agroalmentare, l’ospitalità, il patrimonio artistico e biologico italiano. Lo scopo è quello di informare e incidere sulle politiche agroalimentari e turistiche, sia private sia pubbliche in Italia e nel mondo.

In sintesi, come ha scritto Antonella Bondi:
“Il cibo può dirsi la forma più alta e trasversale di arte contemporanea: ingloba il concetto di bellezza, il gusto, il design, l’accoglienza, la festa, il sacro; e va oltre tutto questo perché riguarda la vita stessa di ognuno, tramite il nutrimento. Il cibo abbraccia tutto”

Partecipano a Journey in Italy:
Maurizio Massari, Eliot Minchember, Paolo Crepet, Angela Frenda, Camilla Baresani, Heinz Beck, Umberto Bombana, Vincenzo Manicone, Michele Casadei Massari, Lidia Bastianich, Joe Bastianich, Andrea Susto, Maria Vivo, Ruggero Dassi, Matteo Ingaramo, Francesco Zurlo, Jonathan Pauling, Mario Boselli,
Andrea Sinigaglia, Vera Songwe, Mark Richardson, Elisabetta Arosio, Alessandra Filosi, Elisabetta Moro, Anne Macalpine-Leny, Antonella Bondi, Sian Wyn Owen, Joseph Trivelli, Danny Bohan, Carlo Di Cristo, Gianfrancesco Cutelli, Marco Amasi, Victoire Goulubi.

Tutti gli eventi saranno accompagnati da degustazioni culinarie che vedranno artefici alcuni tra i più influenti chef del mondo.
Journey in Italy, ideato e progettato da Antonella Bondi Architetto con il supporto di Ruggero Dassi Ingegnere

Un ringraziamento speciale all’Avvocato Elisabetta Arosio

Total
0
Shares
Prev
Journey in Italy, in sintesi

Journey in Italy, in sintesi

Journey in Italy, in sintesi 1 – Weelbeing/Longevity/Health Incentiviamo scelte di vita sane, nel rispetto delle diverse radici, culture ed economie locali, per cercare di conseguire una parità tra civiltà diverse – che non significa uniformarsi in una monotona uguaglianza bensì aprirsi a un confronto ad alto livello, con pari dignità reciproca.

Next
Programma Completo
12 Appuntamenti in 11 Città nel Mondo

Programma Completo
12 Appuntamenti in 11 Città nel Mondo

JOURNEY IN ITALY: Il cibo è il linguaggio di gioia e di pace.

You May Also Like